#YouPol: l'app della Polizia di Stato contro il bullismo disponibile in tutte le province

Il Ministero dell’Interno ha reso noto, tramite comunicato sul proprio sito istituzionale, che l’app “You Pol” della Polizia di Stato è stata resa attiva in tutte le province italiane.

L’applicazione, che a novembre scorso, il Ministro Minniti, durante la presentazione, aveva definito come “un’amica da chiamare in un momento di difficoltà e per non voltarsi dall’altra parte”, ha esteso la sua utilità su tutto il territorio italiano, a tutti i ragazzi che, con un gesto significativo vogliono dire "basta denunciare" atti di bullismocyberbullismo e spaccio di droghe, per un contesto di vita migliore per se stessi e per gli altri

Da stime effettuate in 6 mesi dal lancio, secondo i numeri della Polizia, l'app è stata scaricata oltre 118mila volte, le segnalazioni per bullismo sono state finora 1.152, mentre quelle su spaccio e uso di droghe 2.132.

Si ricorda che, YouPol, realizzata "in house" dai tecnici della Polizia di Stato, è scaricabile gratis on line sia per sistemi Ios che Android e consente di inviare testo, immagini e video per circostanziare al meglio le segnalazioni, che sono georeferenziate. 

E’ anche possibile, tramite l’app, chiamare il 113 e il Numero unico di emergenza (Nue) 112.

Per scaricare l’app da Google Play e App Store e rileggere l'articolo del QPA relativo alla sua presentazione, clicca sui link di seguito riportati:

You Pol – Google Play

You Pol – App Store iTunes

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Invia questo articolo ad un Amico

Quotidiano Economico Online www.calabriaeconomia.it
28 maggio 2018


condividi

googleplus twitter

In Evidenza