“Artium”, nasce il progetto di Desta Industrie per promuovere l’arte calabrese

«Vogliamo che l’industria locale, che gli imprenditori calabresi si aprano all’arte e alla tutela dei beni artistici della nostra regione. “Artium” è la forma che abbiamo voluto dare ad un progetto che mira ad integrare il tessuto produttivo con quello artistico locale, facendo sì che la cultura locale sia veicolata anche attraverso chi fa impresa».Con queste parole, Saverio Nisticò, direttore generale di Desta Industrie, ha presentato l’avvio del progetto “Artium” che ieri ha trasformato la l’azienda in uno spazio espositivo per le opere della giovanissima scultrice Sara Cavarretta.
Alla presenza del Presidente della Camera di Commercio di Catanzaro Daniele Rossi, del direttore dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro Vittorio Politano, del vicepresidente nazionale di Piccola Industria Aldo Ferrarae del direttore artistico del Museo Marca di Catanzaro Rocco Guglielmo, le opere sono state introdotte e presentate da Alex Pinna, docente di scultura dell’Accademia catanzarese, e da Laura Caccia, storica dell’arte e curatrice della mostra.
«Mi sono appassionata al legno e al suo utilizzo grazie a mio padre. Da piccola, nella sua falegnameria, mi divertivo ad assemblare i pezzi di legno di scarto. Sono passati un po’ di anni, ma quella bambina non mi ha mai abbandonata e ogni volta che mi trovo a lavorare con il legno, è dentro di me e si diverte - ha spiegato Sara Cavarretta -. Le opere che sono esposte per “Artium” sono un piccolo ma significativo percorso che racconta di come dall’arte figurativa sono arrivata all’arte astratta, pur sempre mantenendo fede alla voglia di non coprire il legno. È materia prima viva, i colori propri di ogni essenza e i lor profumi, per me sono parte integrante delle opere».
La mostra sarà visitabile fino al 3 luglio prossimo all’interno degli stabilimenti di Desta Industrie, in via Carfellà 49 a Settingiano (CZ), dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17.  “Artium”, tramite un’equipe di figure professionali specializzate nel settore artistico e culturale, punta a sviluppare progetti per la realizzazione di opere d’arte, adeguamenti e ristrutturazioni di arredi urbani, restauri di manufatti di interesse storico-artistico ed offre servizi per la cultura e formazione specialistica in collaborazione con enti di alta formazione e università statali.
 
 
 
   
COMPANY PROFILE
In 38 anni di storia, Desta Industrie, da piccolo laboratorio si è trasformata in una grande realtà industriale calabrese grazie ai suoi oltre 7mila metri quadrati di stabilimento in cui si producono diverse tipologie di prodotti per il clero. Confezioni e abbigliamento, lavorazioni del legno, lavorazioni dei metalli anche preziosi, produzione di ostie e particole: quattro settori in cui trovano occupazione circa 30 addetti qualificati che utilizzano un parco macchine e attrezzature all’avanguardia. Stile, design e qualità sono seguiti da Desta Industrie che garantisce così il massimo controllo sul prodotto finale, garantendo l’eccellenza nella cura dei dettagli, un grande valore aggiunto e competitività sul mercato.
Una manodopera esperta e flessibile, permette a Desta Industrie di soddisfare le più diverse esigenze della clientela, dalle collezioni in serie fino alle personalizzazioni più particolari, il tutto pensato e organizzato per garantire qualità e stile unici.

Il Video

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Invia questo articolo ad un Amico

Quotidiano Economico Online www.calabriaeconomia.it
14 giugno 2018


condividi

googleplus twitter

Copertina