Il “Giro d’Italia delle donne che fanno impresa” arriva anche a Catanzaro

C'è anche la città di Catanzaro tra le dieci tappe dell’undicesima edizione del “Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, l’iniziativa organizzata da Unioncamere insieme ai Comitati per l’imprenditorialità femminile delle Camere di commercio. Il Giro partirà da Macerata, per toccare poi Salerno (7 giugno), Siena (8 giugno), Trento (11 giugno), Foggia (18 giugno), Campobasso (19 giugno), Catanzaro (25 giugno), Perugia (26 giugno), Cosenza (28 giugno). 

La tappa catanzarese è stata organizzata dal Comitato per l’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Catanzaro, presieduto da Mariafrancesca Scaramuzzino: «Il “Giro d’Italia delle donne che fanno impresa” è una grande occasione per aprirsi al confronto, per informarsi e conoscere il mondo dell’imprenditoria femminile e gli strumenti a disposizione per supportare le iniziative nascenti. Soprattutto al Sud, stimolare l’imprenditoria femminile significa sostenere l’occupazione proprio nel settore che finora ha avuto meno spazio. Questa iniziativa, quindi, mi aspetto che sia accolta con entusiasmo da donne di ogni età che abbiano voglia di mettersi in proprio, di mettersi alla prova realizzando magari quello che per anni è stato un sogno nel cassetto».

Le “quote rosa” tra le imprese guidate da giovani sono una realtà in consolidamento: il 29% delle attività di under 35 ha infatti una donna al comando. Complessivamente sono 154mila le giovani donne a capo di una impresa in Italia, una ogni 12 aziende femminili.

Il progetto, nella sua tappa catanzarese, è stato organizzato con la collaborazione dell’Università “Magna Graecia” grazie alla quale sarà possibile realizzare un “open day” di informazione e approfondimento per gli studenti. Inoltre, questi saranno messi a diretto contatto con due realtà imprenditoriali di rilievo della provincia di Catanzaro, la cooperativa onlus “Nido di Seta” e il contry club “Le Querce”. Saranno infatti proprio le aziende a presentare le rispettive realtà, raccontandone le case histories e l’evoluzione progettuale. Per i partecipanti, alla fine della giornata formativa, è previsto il rilascio di un attestato e di alcuni crediti formativi.

«L’iniziativa promossa dal Comitato per l’Imprenditoria Femminile è meritevole di particolare interesse - ha sottolineato il presidente della Camera di Commercio di Catanzaro, Daniele Rossi -. Stimolare la crescita dell’imprenditoria femminile porta con sé enormi vantaggi economici e sociali. La nostra provincia è tra le più prolifiche sotto questo aspetto, ma il settore ha ampi margini di crescita e può rivelarsi una leva strategica significativa per l’aumento del tasso di occupazione femminile che nella nostra regione si attesa appena sopra il 30% contro una media nazionale del 49%. Per l’occasione, quindi, ringrazio l’università di Catanzaro che ha deciso di partecipare all’iniziativa: proprio dagli atenei credo sia importante partire nella diffusione di una cultura imprenditoriale sostenuta da competenze e conoscenze specifiche».
      

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Invia questo articolo ad un Amico

Quotidiano Economico Online www.calabriaeconomia.it
5 giugno 2018


condividi

googleplus twitter

Copertina