Dinapoli: “Bene la prossima apertura degli impianti sciistici di Lorica”

“La conferma giunta ieri direttamente dal Presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio, circa il collaudo definitivo entro il 15 dicembre prossimo dei nuovi impianti sciistici di Lorica da parte dell’azienda produttrice svizzera Bartholet è davvero una bella notizia”.

E’ quanto afferma, in una nota, la segretaria del Circolo del Pd di Rovito, Rosita Dinapoli.

“Grazie all’impegno tenace e alla volontà del Presidente Oliverio e di quanti si sono prodigati per giungere ad una soluzione positiva di una vicenda che sembrava dovesse avere un esito inglorioso e negativo -prosegue la nota- un altro impegno è stato mantenuto e sarà definitivamente scongiurata la possibilità che si perdano circa 20 milioni di euro.

Ora, però, bisogna passare alla fase successiva, rilanciando la notizia dell’apertura degli impianti nei circuiti giusti e creando intorno ad essi che, insieme a quelli di Camigliatello Silano possono rappresentare il volano per l’economia di un intero territorio, tutte le condizioni per farli diventare il fulcro e il punto di grande attrattiva per rilanciare il turismo invernale sull’altopiano silano. In tal senso occorrerà garantire ed intensificare una serie di collegamenti ed un efficiente servizio di trasporto pubblico locale soprattutto nei giorni festivi e nelle ore serali dando vita anche ad una serie di servizi-navetta permanenti su prenotazione che assicurino a quanti provengono dall’intera Calabria e oltre (scolaresche, famiglie, comitive, gruppi organizzati, ecc.), collegamenti con gli aeroporti di Crotone e Lamezia e con le principali stazioni ferroviarie (Paola, Cosenza, Lamezia), favorendo spostamenti in tempi rapidi ed a prezzi accessibili. Bisognerà, inoltre, promuovere un calendario di eventi, sagre, mostre, manifestazioni culturali e sportive, momenti di riscoperta delle tradizioni religiose e folkloristiche, individuazione di percorsi paesaggistici ed enogastronomici, valorizzazione dei prodotti tipici e dell’artigianato locale, allestimento di mercatini, promozione di momenti di incontro e di festa per i bambini, organizzazione di visite nelle fattorie e negli agriturismi locali, escursioni e gite sul treno a vapore tra i vasti spazi innevati ed incontaminati del territorio silano, in modo da rendere sempre più confortevole ed accogliente la permanenza di quanti vorranno trascorrervi periodi di vacanza più o meno lunghi. Bisognerà, insomma, essere uniti e lavorare per innescare un processo virtuoso i cui punti di maggiore attrazione dell’offerta turistica siano la convenienza, l’economicità e la qualità. Per far questo occorre un concorso ampio di forze e di energie che punti, innanzitutto, alla piena valorizzazione del Parco Nazionale della Sila, che aspira a divenire il quinto sito naturale italiano dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall’Unesco, e del suo straordinario serbatoio di biodiversità floristico e faunistico”.

“Se ci muoveremo in questa direzione – conclude la segretaria del Circolo Pd di Rovito- sono convinta che  la riapertura dei nuovi impianti sciistici di Lorica potrà diventare un’occasione per la creazione di occupazione e nuovi posti di lavoro, soprattutto per i giovani e per quanti, in un modo o nell’altro, intenderanno partecipare alla inaugurazione di una pagina nuova e diversa in direzione della crescita e dello sviluppo dell’intera regione”.

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Invia questo articolo ad un Amico

Quotidiano Economico Online www.calabriaeconomia.it
2 novembre 2017


condividi

googleplus twitter

In Evidenza