Programma Comunitario “Europa per i Cittadini” / Misura: “Reti di Città”

Selezionato e finanziato dall’Agenzia Esecutiva per l’Educazione, gli Audiovisivi e la Cultura della Commissione Europea il Progetto Europeo “European Network for Social Integration Entrepreneurship: Social Inclusion and Development of Rural Regions for a better European Future” (“Rete Europea per l’Integrazione Sociale dell’Imprenditoria: Inclusione Sociale e Sviluppo delle Regioni Rurali per una migliore Futuro dell’Europa”) - a valere sul Programma Comunitario Europa per i Cittadini” (Misura: “Reti di Città”) - che intende affrontare, principalmente, i Temi dell’Economia Sociale e della Responsabilità Sociale delle Imprese e che si prefigge l’Obiettivo di creare una Rete Transnazionale ed Internazionale finalizzata alla condivisione delle Conoscenze nel Settore dell’Integrazione Sociale delle Imprese, dell’Imprenditoria Sociale e dello Sviluppo Rurale. La Proposta di Progetto è stata ideata, elaborata e presentata ai competenti Servizi della Commissione Europea - in regime di partenariato con il Comune di Filakovo (Slovacchia) - dal Dott. Luigi A. Dell’Aquila (titolare dello Studio di Consulenza e FormazioneKnowledge Management & Intellectual Capital” in materia di Finanziamenti, Programmi e Progetti Europei).

 

La Rete Transnazionale ed Internazionale di Partner include 12 Organizzazioni tra Città, Comuni, Istituzioni senza Scopo di Lucro, Organizzazioni Non Governative, Enti di Istruzione, Formazione e Ricerca ed Esperti in materia di Economia Sociale e, nello specifico, le Attività Progettuali saranno implementate dal Partenariato di Progetto guidato dalla Municipalità di Filakovo con sede nella Repubblica Slovacca – in qualità di Capofila e Coordinatore delle Attività Progettuali medesime - e composto da 11 Partners provenienti da 10 differenti Paesi Membri dell’Unione Europea. Per l’Italia, sono Partner di Progetto il Comune di Santa Severina (KR) e il Comune di Penne (PE), entrambi aderenti alla Rete di Comuni italiani facenti parte dell’AssociazioneI Borghi più Belli d’Italia”, mentre, le altre Organizzazioni coinvolte sono di seguito indicate: Local Authority of Town Batonyterenye (Ungheria), Proactive (Serbia), Social Innovation Centre (Lettonia), Grad Labin (Croatia), Camara Municipal Da Madalena Do Pico (Portogallo), Consiliul Judetean Harghita (Romania), Drustvo za ravijanje prostovoljnega dela Novo Mesto (Slovenia), Town Jirkov (Repubblica Ceca) e Vocational Secondary School Filakovo (Repubblica Slovacca).

 

Il Progetto prevede la realizzazione di 6 Eventi Transnazionali e Internazionali che si svolgeranno in 6 diversi Paesi tra quelli sopra menzionati al fine di consentire una rilevante Attività di Diffusione dei Risultati del Progetto medesimo durante l’intera Durata dello stesso e di assicurare una stabile Cooperazione delle Organizzazioni nell’ambito della Rete Europea per l’Integrazione Sociale dell’Imprenditoriaeuropea” che sarà, appunto, istituita in occasione dell’attuazione del Progetto in questione. Il Progetto intende altresì coinvolgere attivamente soprattutto i Partner Esperti in materia di Creazione di Imprese Sociali nonché i Partner che desiderano migliorare la Qualità della Vita Sociale ed Economica dei rispettivi Cittadini ma che non hanno il necessario supporto a tal riguardo. In definitiva, si intende creare una Piattaforma per la presentazione, lo scambio e la condivisione di know-how e di esempi di buone pratiche allo scopo di discutere in merito a “nuoveipotesi, percorsi di lavoro ed opportunità nel Settore dell’Integrazione Sociale delle Imprese e dell’Imprenditoria Sociale, in linea con tali Obiettivi, ci si prefigge di istituire un Sistema di Educazione dei Cittadini Disoccupati in vista del loro Re-Inserimento nella Vita Lavorativa.

 

Gli Scopi del Progetto risultano essere la promozione dell’Inclusione Sociale dei Gruppi Svantaggiati, l’eliminazione le Disuguaglianze Sociali, la riduzione della Disoccupazione, il miglioramento della Qualità dei Servizi per le Comunità Locali e la contestualizzazione dell’Integrazione Sociale delle Imprese nel quadro delle Politiche dell’Unione Europea, mentre, i relativi Risultati Attesi sono i seguenti: l’elaborazione di una Strategia che consenta la Sostenibilità a Lungo Termine per l’attuazione e il corretto funzionamento dell’Integrazione Sociale delle Imprese, la realizzazione e pubblicazione di un “Manuale” per la Creazione di Imprese Sociali, il coinvolgimento della Società Civile nel Processo di Integrazione Sociale e la sensibilizzazione circa i Vantaggi Civile e Sociali dell’Integrazione Sociale delle Imprese.

 il Progetto sarà attuato nel Periodo tra Luglio 2017 e Dicembre 2018 per una complessiva Durata di N. 18 Mesi.

 

 

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Invia questo articolo ad un Amico

Quotidiano Economico Online www.calabriaeconomia.it
16 luglio 2017


condividi

googleplus twitter

Copertina