Luciano Violante alla CCIAA di Vibo Valentia per parlare di democrazia senza memoria

Conto alla rovescia per l’apertura dell’edizione 2017 del Tropea Festival leggere&scrivere, che dal 9 al 14 Ottobre pp.vv. animerà Vibo Valentia con vari ed interessanti appuntamenti di arte, scienza e cultura alla presenza di importanti personaggi e personalità del nostro tempo.

Nell’ambito delle iniziative programmate, la Camera di Commercio di Vibo Valentia ospiterà un interessante incontro con uno tra i più noti ed autorevoli protagonisti della politica italiana che proporrà un argomento coinvolgente e di grande attualità.

Martedì 10 Ottobre p.v. alle ore 18:00, nella sede dell’Ente camerale vibonese, sarà infatti presente l’On.le Luciano Violante per parlare del suo libro “Democrazia senza memoria” (ed. Enaudi) i cui temi centrali sono la crisi contemporanea e il concetto di «dovere», quest’ultimo considerato come necessario per far vivere pienamente la forza della democrazia e il senso di nazione intesa come cittadinanza, come obbligo politico, come rete di rapporti civici.

L’incontro sarà introdotto dai saluti del presidente della Camera di Commercio Michele Lico e del Segretario Generale Donatella Romeo; seguirà la presentazione del libro che si svilupperà sotto forma di conversazione con l’autore, diretta da Pasquale Motta, de LaC TV.

L’iniziativa è aperta al pubblico, invitato a partecipare a questo evento di grande spessore civico e culturale nel confronto diretto con una personalità istituzionale che, per competenza ed esperienza ha tanto da raccontare!   

Nell’occasione sarà anche possibile visitare nella sede dell’Ente, il Museo d’Arte Lìmen con la sua collezione di opere d’arte contemporanea e, inoltre, la mostra “Il Codice delle Meraviglie” con immagini e stampe dell’antico e prezioso manoscritto Romano Carratelli che rappresenta ed illustra sistema di difesa della zona costiera della Calabria Ultra attraverso studi e di attività di programmazione territoriale, le sue città fortificate e i suoi castelli.

Un’offerta ampia e diversificata che la Camera di Commercio offre accompagnata da un semplice messaggio: la cultura non ha tempo, e tra antico e moderno, parla e dialoga per creare relazioni e sviluppo.

 

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Invia questo articolo ad un Amico

Quotidiano Economico Online www.calabriaeconomia.it
4 ottobre 2017


condividi

googleplus twitter

In Evidenza