High School Game sbarca a Cosenza

“Complimenti agli studenti della V D e della IV AL primi classificati che sfideranno le altre scuole calabresi il 6 aprile”.

Queste le parole utilizzate dal dirigente scolastico del Liceo Pitagora di Rende Alisia Arturi per commentare il progetto didattico “High School Game”: “Un’iniziativa molto avvincente. I ragazzi hanno risposto entusiasticamente alla richiesta di partecipare ad un quiz in cui venivano monitorate le loro competenze su vari temi. La metodica è quella di una terza prova d’esame in formato multimediale che consente l’immediata verifica degli esiti e la valutazione in tempo reale del livello di apprendimento della classe con i relativi report, anche in formato grafico che riproduce la statistica relativa alle singole risposte. La ricaduta didattica ed educativa è evidente: uno dei problemi per i docenti è la valutazione oggettiva e la possibilità di tradurre gli esiti delle prove in voti. Questo sistema, per la sua immediatezza, dà la possibilità di uno screening oggettivo in cui gli allievi siano immediatamente consapevoli degli errori compiuti e quindi in grado di valutare essi stessi la loro performance.

Questa condivisione è fondamentale per il recupero delle abilità e la condivisione piena di obiettivi comuni”.
Nel corso della giornata è stata presentata anche la settima edizione del progetto didattico “Travel game work  on board” promosso dalla Planet Multimedia e la Grimaldi tour operetor. A tale evento parteciperanno diverse scuole da tutta Italia con la finalità di coinvolgere gli studenti in un viaggio realmente formativo dove potranno socializzare con altre realtà scolastiche. Tra queste proprio il liceo Pitagora di Rende: “La sfida continua in nave – ha concluso la dirigente Arturi - quando la nostra scuola partecipera’ al progetto didattico Travel game il 17 aprile in compagnia dei referenti dell’ufficio Orientamento dell’Università della Calabria, partner dell’iniziativa.

La gara è poi proseguita presso l’istituto Monaco di Cosenza dove ci ha accolto il dirigente Giancarlo Florio. Primo posto alla 4 A e 5 A informatica che,  grazie all’ausilio di moderne pulsantiere wireless, hanno risposto alle domande formulate in merito al programma scolastico e non solo. Hanno fatto il tifo in sala per i propri alunni anche i docenti che hanno dato un giudizio molto positivo dell’attrezzatura Ars power utilizzata per il test di verifica. Prossimo appuntamento il 29 gennaio presso l’istituto De Fazio di Lamezia Terme.

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Invia questo articolo ad un Amico

Quotidiano Economico Online www.calabriaeconomia.it
25 gennaio 2018


condividi

googleplus twitter

In Evidenza