GDF: sequestrate Slot Machine totalmente illegali

   La Guardia di Finanza della Compagnia di Castrovillari ha sequestrato in un bar
di Altomonte (CS) tre Slot Machine non collegate al sistema di controllo delle
giocate e quindi totalmente illegali.
I Finanzieri hanno rinvenuto, in una sala interna dell’attività commerciale,
appositamente adibita al gioco, tre apparecchi privi dei certificati di
conformità nonché del collegamento alla rete telematica di controllo delle
giocate.
La rispondenza delle Slot a precise e necessarie prescrizioni tecniche per la
relativa distribuzione sul mercato garantisce infatti le probabilità di vincita
stabilite dalla legge nonché il versamento, da parte, del gestore, delle relative
imposte all’Erario.
L’assenza di tali requisiti impedisce pertanto di ottenere le percentuali di vincita
previste dalla legge a tutto vantaggio dell’esercente che consegue un maggior
vantaggio economico esente da ogni imposta.
All’esito di un’accurata ispezione dei congegni, oltre alla completa assenza di
tali documenti è stata altresì rilevata l’alterazione delle ordinarie caratteristiche
di giuoco – sia in termini di durata temporale della singola partita, sia in
riferimento alla quota di giocata massima possibile.
Tutte irregolarità che, di fatto, riducevano ulteriormente al minimo le possibilità
di vincita dei giocatori.
All’esito dell’attività ispettiva le Fiamme Gialle di Castrovillari hanno sottoposto
a sequestro le New Slot ed hanno provveduto ad irrogare al gestore del bar,
nonché al proprietario degli apparecchi, una multa di 20.000 euro per ciascun
apparato irregolare.
Per l’esercente, altresì, è prevista anche la sospensione da uno a trenta
giorni della licenza per l’esercizio dell’attività.

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Invia questo articolo ad un Amico

Quotidiano Economico Online www.calabriaeconomia.it
12 febbraio 2018


condividi

googleplus twitter

Copertina