Educazione ambientale: al via il progetto "Una terra d'a...mare"

Ha preso il via lunedì scorso il progetto didattico denominato “Una terra d’A ... Mare”, che vede come attori principali dell’iniziativa il Dipartimento di Vibo Valentia dell’Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria) e l’Istituto Comprensivo “Garibaldi Buccarelli” di Vibo Valentia.  I due enti, infatti, hanno siglato un’apposita convenzione al fine di poter offrire agli studenti dell’Istituto un corso di formazione teorico pratico sulle tematiche proprie dell’educazione ambientale.
Partendo dalla premessa che la tutela dell’ambiente e l’educazione ambientale occupano un ruolo importante nell’offerta formativa dell’Istituto, l’Agenzia si è impegnata a fornire agli alunni partecipanti alcune ore di formazione teorico – pratica sulle tematiche delle acque potabili e di balneazione, dell’elettromagnetismo e delle immissioni in atmosfera.
Il programma dettagliato è stato concordato fra il personale tecnico dell’Agenzia ed i tutor interni dell’istituto con l’obiettivo di favorire la conoscenza dell’ambiente, di approfondire le tematiche relative alla protezione ed alla conservazione della natura e di far prendere coscienza ai giovani alunni del concetto di benessere inteso come equilibrio tra l’uomo ed il territorio.
Le prime ore di formazione si sono svolte presso l’istituto Garibaldi ed hanno avuto come protagonisti gli alunni delle terze classi, ai quali i tecnici dell’Agenzia hanno fornito le prime e basilari nozioni per poter comprendere il ruolo dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente nell’azione di tutela del territorio.
Preliminarmente, dopo i saluti di rito e la presentazione dell’iniziativa fatta dal Dirigente Scolastico la Dott.ssa Rosaria Galloro, gli alunni hanno avuto modo di conoscere le principali funzioni dell’Agenzia direttamente dalla Dott.ssa Angela Maria Diano, Direttore del Dipartimento Provinciale di Vibo Valentia.
Di seguito, si è passati ad affrontate in modo specifico le tematiche ambientali oggetto del progetto formativo e davanti agli alunni si sono succeduti il Dott. Francesco Gionfriddo, in servizio presso il Laboratorio Chimico – Tossicologico del Dipartimento di Vibo Valentia, la Dott.ssa Antonella Daniele, del Servizio Tematico Acque, l’Ing. Nicola Ocello del Servizio Tematico Aria, e l’Ing. Pietro Capone del Servizio Tematico Radiazioni e Rumore. Sono stati trattati diversi argomenti: dalle acque potabili a quelle di balneazione, dal monitoraggio ed aspetti analitici alle emissioni in atmosfera, l’inquinamento dell’aria e polveri sottili; dall’elettromagnetismo al rumore, come e quando si misura. 
Il progetto proseguirà nelle prossime settimane ed al termine dell’esperienza formativa gli studenti presenteranno, in una giornata di confronto, elaborazioni ed approfondimenti sulle tematiche trattate.
L’iniziativa, che rientra nell’ambito delle attività peculiari proprie del Servizio Formazione ed Educazione Orientata alla Sostenibilità, coordinata dal dr. Saverio Rizzo, Referente del Servizio presso il Dipartimento di Vibo Valentia, con la partecipazione del Dott. Turi Scillia, referente dipartimentale per le attività di comunicazione.

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Invia questo articolo ad un Amico

Quotidiano Economico Online www.calabriaeconomia.it
9 marzo 2017


condividi

googleplus twitter

In Evidenza