Arrestato 57enne, recuperata quasi 150gr di sostanza stupefacente

Il contrasto ai fenomeni delinquenziali legati alle sostanze stupefacenti continua a rappresentare una priorità per i Carabinieri del Comando Provinciale di Catanzaro, spinti anche dal fine di far comprendere a tanti ragazzi l’importanza di vivere liberi dalla droga.
Con queste premesse prosegue l’azione dei Carabinieri della Compagnia di Soveria Mannelli, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio, finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità. Nella pomeriggio del 04.03.2017 i militari dell’Aliquota Radiomobile unitamente a quelli della Stazione Carabinieri di Serrastretta, grazie ad una sapiente, preliminare, meticolosa e costante raccolta di informazioni, sono riusciti a stroncare sul nascere un fiorente canale di approvvigionamento di sostanze stupefacenti per il mercato locale: gli operanti, precedentemente appostati in un’arteria del Comune di Serrastretta, alle 17:00 circa bloccavano, a bordo della propria utilitaria, I. G. T., 57enne di Serrastretta, già noto agli Uffici. Lo stesso veniva sottoposto a perquisizione personale e veicolare che dava immediatamente esito positivo: veniva infatti rinvenuto, all’interno dell’abitacolo e abilmente occultato sotto il tappetino, un involucro contenente gr. 55,00 di sostanza stupefacente del tipo marijuana.
Le successive attività, estese presso l’abitazione e presso altre pertinenze che gli operanti sapevano fossero nella disponibilità del predetto, consentivano di recuperare altra medesima sostanza stupefacente per complessivi gr. 85,00 suddivisa in dosi di eguale peso.
La sostanza recuperata, per complessivi gr. 140,00 che stata sottoposta a sequestro penale per le successive attività di laboratorio, avrebbe consentito di ricavare oltre 100 dosi nonché avrebbe fruttato sul mercato più di 1000 euro.   
Il soggetto veniva pertanto dichiarato in stato di arresto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, dopo le formalità di rito, trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia di Soveria Mannelli, in attesa del giudizio direttissimo.
Nella mattinata odierna il GIP del Tribunale di Lamezia Terme ha già convalidato l’arresto confermando il capo d’imputazione del reato ed ha disposto nei confronti del prefato l’obbligo di dimora dalle ore 21 alle ore 07, nonché l’obbligo di firma.
 

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Invia questo articolo ad un Amico

Quotidiano Economico Online www.calabriaeconomia.it
6 marzo 2017


condividi

googleplus twitter

In Evidenza