Armonie d'arte festival accoglie in Calabria Hiromi e Edmar Castaneda

Continua nel segno del dialogo la straordinaria proposta culturale di Armonie d’Arte Festival al Parco Archeologico Scolacium. E ancora una volta sabato 29 luglio alle ore 22.00 sarà un evento memorabile, perché memorabili sono i suoi protagonisti: la pianista giapponese Hiromi, già ospite applauditissima nel 2014 del Festival, in duo stavolta con l’artista colombiano, ormai naturalizzato newyorchese, Edmar Castaneda e la sua arpa. In duo in Calabria in esclusiva per il centro sud Italia per il loro tour mondiale ad Armonie d’Arte Festival. 

Nella magica cornice di Scolacium piano e arpa, Giappone e Colombia, jazz e pietre millenarie sabato sera si fonderanno per una nuova performance certamente esplosiva nel segno del DUETS, che sulla scia del messaggio socratico “Il dialogo è il sommo bene” sta lanciando al mondo oggi, nel tempo di antichi e nuovi muri, la sua idea universale e sempre attuale di bellezza condivisa, vissuta ed espansa.

E il Direttore Artistico del Festival Chiara Giordano promette al suo pubblico un altro evento indimenticabile: “Dopo i 2Cellos – afferma Giordano -, dopo Chucho Valdés e Gonzalo Rubalcaba, un nuovo strepitoso duo del jazz internazionale, due stelle del pianoforte e dell’arpa, due artisti eclettici di straordinaria vivacità creativa che seducono e ammaliano le platee di tutto il mondo, in un concerto dal ritmo vivacissimo, di impressionante virtuosismo strumentale, fantasia ed energia! Certamente rimarrete incantati e sarà un altro momento vissuto insieme a Scolacium per tutti indimenticabile!”.

Dare in mano a due virtuosi come Hiromi e Castaneda e ai loro rispettivi stili, due strumenti classici come piano e arpa, e lasciare che le loro culture lontane si contaminino nel segno del jazz, dà vita ad un dialogo davvero inaspettato e ipnotizzante, come testimonia chi li ha ascoltati al The Blue Note di New York, dove per la prima volta si sono esibiti insieme lo scorso luglio. La loro performance di debutto ha fatto parlare unanimemente la critica ed il pubblico di un accoppiamento semplicemente entusiasmante.

Ed è per questo che il loro incontro musicale diventa per Armonie d’Arte Festival una tappa importante del cartellone 2017, una nuova potente metafora delle possibilità infinite ed altissime del dialogo, che sublima nell’arte ogni alterità. Non ci aspetta soltanto uno straordinario concerto, insomma, sabato sera a Scolacium, ma un’esperienza artistica indimenticabile, il risultato di un’alchimia di grande impatto emotivo, pronta a rimescolarsi con l’energia creativa del luogo e del suo pubblico! Impossibile mancare!

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Invia questo articolo ad un Amico

Quotidiano Economico Online www.calabriaeconomia.it
29 luglio 2017


condividi

googleplus twitter

In Evidenza